fbpx Skip to main content

Custom Line presenta il suo gioiello al mercato americano:  un superyacht espressione sublime di performance e design Made in Italy.

Al 63esimo Fort Lauderdale International Boat Show (FLIBS), l’appuntamento nautico oltreoceano tanto atteso da armatori e appassionati, il grande protagonista è Custom Line 106’, esposta come premiere per il mercato americano e capolavoro della linea planante del brand: linee pulite e rigorose, grandi spazi improntati a raffinatezza e design essenziali, per il massimo comfort dell’armatore.

Custom Line 106′ oltre 200 m² di spazi esterni interconnessi tra loro con una lunghezza fuori tutto di 32,82 m e una larghezza di 7,30 m. Il profilo è filante e potente: linee tese corrono da poppa a prua dando vita ad una emozionante alternanza materica e cromatica di superfici strutturali chiare e vetrate scure.
Le superfici si compenetrano in un equilibrio architettonico che abbatte i confini tra interno ed esterno, rendendo protagonisti il mare e la luce naturale grazie alla presenza di ampie finestrature e altezze interne che superano i 2 m. La cabina armatoriale a tutto baglio è a estrema prua, mentre sul ponte inferiore si trovano 4 cabine: 2 VIP e 2 twin, tutte dotate di bagno en suite.

Il sundeck e la forward area sono tra gli elementi distintivi di questo super yahct. Il sundeck è protetto da due ampie vetrate laterali e presenta un’area di 53 m² interamente personalizzabile e arredabile con elementi freestanding. La zona di prua, ampia e multifunzionale, viene divisa in due aree separate e indipendenti: l’isola centrale rialzata, vera e propria sunset lounge privata, composta da un grande divano, due tavolini centrali e due prendisole, e la zona di prora, arricchita con due ulteriori e ampi sunbed, che regala una vista sul mare senza precedenti.

Dedicata agli armatori più esigenti e dinamici. Velocità, performance e avanguardia estetica sono le caratteristiche vincenti, senza perdere di vista la funzionalità e la costante ricerca innovativa.

La linea planante di Custom Line, con il ridotto pescaggio, rende possibile la navigazione anche in acque basse, come ad esempio il Mar dei Caraibi, per questo è fortemente apprezzata dagli armatori americani oltre che per le alte prestazioni.